NoLo Public Market

In occasione dell’edizione zero della Fall Design Week abbiamo progettato e realizzato un intervento per l’organizzazione e la promozione di eventi di Design al Mercato Comunale di viale Monza 54
Il progetto è risultato tra quelli vincitori di un bando pubblico indetto dal Comuneed è stato inserito tra gli eventi di Expo in città, Fall Design Week, Milano creativa, Design City Milano ed è stato menzionato sui principali media a stampa e web.
Sono state allestite installazioni e sono stati organizzati laboratori per adulti e bambini al fine di attrarre nuove pubblico dalla città e consolidare le relazioni tra il Mercato ed il quartiere.

14369858_1133058776778785_5374363851327864804_n

14448959_1141781012573228_3969707580345795130_n

14479654_1146838688734127_559875215110307495_n

14572283_1148307205253942_813611819890029107_n

14590266_1149506898467306_3851927547990770721_n

altrove-bazar-a-cura-di-current-e-dimora-artica-mercato-comunale-viale-monza-milano-1

Mercato Crespi

Un intervento di facilitazione nel percorso svolto dagli operatori del Mercato Comunale di viale Monza 54 per la costruzione delle coesione e di una identità di gruppo.

14484841_1141292309288765_8222615601814518785_n

Si è giunti così alla condivisione di un immagine coordinata (il progetto è di Studio Corsaro che ha già all’attivo altri interventi all’interno del Mercato) e di un progetto condiviso per la rigenerazione del mercato 

14606458_1145860115498651_763389593466704511_n

14441168_1144225288995467_4724346563688803490_n

14468492_1144225295662133_6716285836288485125_o

14591764_1144225298995466_7686306043391950074_n

ANIMATED MARTESANA

Martesana / Live / RadioPopolare / PoPuP / Leonardo / RiaprireiNavigli / Water / Canal / History / Urban / Rigeneration / Urbanistic /

2016

thanks MakingNoLo / PoPuP / RadioPopolare / Alberto Nigro / Andrea Frateff-Gianni

TEACHING ON MARTESANA CANAL

Teaching / on field / Martesana / Canal / Exhibit / Polimi / Polisocial / Milan / Special Guest / Mario Antonio Arnaboldi

2016

+ Studio Corsaro  / Laura Levi

Special thanks Ida Castelnuovo @Polisocial


IMG_9190 IMG_9359 IMG_9357 IMG_9337 IMG_9321 IMG_9228 IMG_9206 IMG_9203 IMG_9326 IMG_9333

I LUOGHI DEL CUORE 2016

Anche quest’anno il FAI (Fondo Ambiente Italiano) ha lanciato il censimento dei Luoghi del Cuore, il contest che premia i luoghi più amati dagli italiani.

Noi di AARCH-MI abbiamo deciso quest’anno di promuovere il Mercato Comunale Coperto di Via Crespi.

Se anche voi credete si tratti di un edificio (se volete saperne di più leggetevi questo nostro articolo) che vale la pena di tutelare e valorizzare, votatelo qui

mercato-fai

Il Naviglio Martesana e la Città – un grande modello in scala

La discussione sulla riapertura dei Navigli ha sul Naviglio della Martesana un suo punto di forza. Il Naviglio cosiddetto Piccolo, il meno noto, verrebbe così a trovare un suo ruolo importante nella costruzione della Milano che cambia e della città Metropolitana.

Sabato 2 luglio alle 18 se ne parlerà durante una diretta con Radio Popolare. E per noi, sarà l’occasione per proporre al pubblico un altro evento allestito da Studio Corsaro in luoghi rubati all’ordinario, con la modalità che contraddistingue gli “allestimenti corsari”, che durano soltanto poche ore o al più qualche giorno. Dal 2 al 6 luglio sarà esposto alla Bocciofila di via Rovigno 14 a Milano un grande modello in scala delle Martesana, realizzato dagli studenti del Politecnico iscritti al Corso di Rappresentazione dell’Architettura del prof. Giuseppe Mazzeo.

001_formato-web

Il ruolo che il Naviglio della Martesana, con le sue emergenze paesistiche e il percorso ciclopedonale che la costeggia, può avere nella costruzione della città metropolitana è ancora in gran parte ancora da comprendere”, almeno per larghe fasce della popolazione. Nonostante infatti la firma del PLIS e lo sviluppo del progetto “Riaprire i Navigli” – fatti noti agli addetti ai lavori – la Martesana, resta ancora per molti il Naviglio Piccolo, non tantonella denominazione – ormai sostituita – quanto nelle ambizioni. Nonostante infatti, dagli anni 90 in avanti, la Martesana sia stata oggetto di riqualificazioni importanti che hanno di fatto comportato una sua concreta riscoperta sul piano dei valori paesistici, poca consapevolezza vi è ancora rispetto al valore che essa ha, e ancor di più potrebbe avere, nella costruzione della città metropolitana verso Nord-Est, verso l’Adda. Verso quei luoghi cari a Leonardo che vi soggiornò e che probabilmente hanno contribuito a sviluppare nell’architetto interrogativi e suggestioni sull’uso della sezione nella costruzione paesistica.” 

Esponendo al pubblico il modello in scala del Naviglio e del suo intorno, realizzato degli studenti, vogliamo così provare a raccontare il passato di questi luoghi a partire dal loro futuro: un percorso inverso sul piano cronologico ma lineare su quello storico: perché se la malinconia del passato non può suggerirci il futuro è invece vero che uno sguardo proiettato verso il futuro può regalare a questi luoghi un presente non solo auspicabile ma assolutamente verosimile.

Ogni giorno quest’area cambia, lo vede chi ci abita, lo vede chi ci passa, lo vede chi ne sente parlare. La Martesana è quotidianamente riscoperta quale dorsale paesistica di eccezionale valore nella costruzione della città metropolitana ed in special modo per quella città nuova, sostenibile e resiliente che la Milano che cambia può diventare.

  • IL NAVIGLIO MARTESANA E LA CITTA’ mostra del plastico realizzato dagli studenti del corso di Rappresentazione dell’Architettura del prof. G. Mazzeo
  • Bocciofila Martesana – via Rovigno 14 , Milano
  • 8,00 – 21,30 chiuso il Lunedì
  • INAUGURAZIONE 2 LUGLIO ORE 17,30
  • organizzazione #makingNoLo
  • prodotto da ass. cult. AARCH-MI
  • allestimenti Studio Corsaro
  • l’evento è stato realizzato grazie anche alla collaborazione di Polisocial – Politecnico di Milano

L’aula voltata di L.L. Secchi in viale Monza 54

030_FLYER_20160618

Il 18 giugno 2016, abbiamo esposto eccezionalmente al pubblico – al Mercato coperto di Viale Monza 54 con una performance estemporanea – il modello in scala che la nostra associazione ha prodotto all’interno della ricerca avviata sull’architettura di quello straordinario edificio.

001_installazione

Realizzato nel 1934, l’edificio nasconde oggi a chi lo visita, il grande valore spaziale ed architettonico della grande aula voltata che lo caratterizza.

Il modello esposto si completa – nell’allestimento proposto da Studio Corsaro – di un’installazione interattiva che consentirà ai visitatori, di scoprire – letteralmente – le vere forme della straordinaria architettura di questo edificio, che si deve a Lorenzo Luigi Secchi.

Quello che si vede passato in viale Monza 54 oggi è un edificio trascurato. All’interno, la controssofittatura in quadrotti di gesso degli anni 80 occlude e nasconde la straordinarietà dell’edificio.

Il Mercato Comunale Coperto di viale Monza 54 non ha infatti soltanto una facciata che resta impressa. E’ la qualità del suo spazio interno, che quella facciata lascia intuire, che unita ad buona dose di tecnica costruttiva e ad una visione “sociale” dell’architettura, fanno di questo edificio un occasione straordinaria per capire di più sugli architetti, sulla funzione degli edifici e sull’aspirazione che spesso gli architetti hanno di caricare – come molle – gli edifici di ambizioni che vanno ben oltre la funzione. Certo poi è – come diceva Aldo Rossi  – la classe dominante che realizza la città, ma d’altra parte poi gli edifici restano e le classi dominanti passano.

Luigi Lorenzo Secchi fu uno dei protagonisti dell’architettura milanese negli anni bui del regime fascista. Come molti pagò e forse paga lo scotto del silenzio su molte esperienze artistiche di quegli anni che tuttavia stiamo cominciando a guardare con occhi – la forza del tempo – più liberi dal pregiudizio (si pensi alla fortuna critica di Muzio oggi quando 50 anni fa parlarne era roba da professionisti). A Secchi – noto per avere ricostruito la scala all’indomani dei bombardamenti – si deve ad esempio la splendida piscina Ponzio, luogo metafisico del relax balneare urbano a Milano ma anche la funzionalissima piscina coperta Cozzi.

Tecnico raffinato ed architetto appassionato del “mercato rionale coperto” di viale Monza Secchi imprime al mercato – edificando l’enorme navata coperta a botte – un’aspirazione ad identificarsi come luogo collettivo altissima. Lo si intuisce dalle fotografie dell’epoca dove evidentemente si intuisce una discrasia tra uso e spazio. Tant’è che oggi quello spazio straordinario è chiuso da un controsoffitto che mentre ottimizza funzionalmente lo spazio all’uso, lo omologa (quello straordinario spazio cavo dell’architettura) a un qualsiasi altro mercato o supermercato.

Per questa ragione abbiamo deciso di investire le nostre risorse nella costruzione di un modello in scala e di proporre all’interno del progetto makingNoLo eventi creativi rigeneranti una perfomance live che desse maggiore consapevolezza circa il valore di quello spazio.

IMG-20160614-WA007

IMG_20160603_150853

 

Un modello in scala per vedere com’è davvero il mercato

IMG_20160603_151347

Domani, 18 giugno 2016, sarà esposto eccezionalmente al pubblico il plastico di studio che l’associazione culturale AARCH-MI ha prodotto all’interno della ricerca avviata sull’architettura del mercato di viale Monza 54 a Milano.

IMG_20160603_150853 IMG_20160603_151120

Realizzato nel 1934, l’edificio nasconde oggi a chi lo visita, il grande valore spaziale ed architettonico della grande aula voltata che lo caratterizza.

006_STOR_4 007_STOR_3

005_STOR_1 008_STOR_2

Il modello realizzato dagli architetti di AARCH-MI si completa – nell’allestimento proposto da Studio Corsaro – di un’installazione interattiva che consentirà – letteralmente – ai visitatori, di scoprire le vere forme della straordinaria architettura di questo edificio, che si deve, come altri straordinari edifici pubblici milanesi di quegli anni, a Lorenzo Luigi Secchi. A questo architetto è peraltro dedicata in questi giorni, dal Politecnico di Milano, una mostra sui lavori di ricostruzione della Scala all’indomani del devastante bombardamento che durante la seconda guerra mondiale la colpì.

 

Mercato Comunale Coperto di Viale Monza 54 e via Crespi a Milano (

dalle 18,00 alle 22,00

buffet e degustazioni

 

6domande 6milano

Ai candidati dei diversi schieramenti abbiamo chiesto come vedono la loro Milano. Un evento trasversale, un taglio sulla città che cambia per sapere come potrebbe essere domani.

Tutte le interviste, ciascuna di 6 minuti, saranno on-line tutte insieme sui nostri social a partire dal 30 maggio.

6domande6milano